Le crepe sul display di iPhone e Apple Watch non sono più coperte dalla garanzia

Le crepe sul display di iPhone e Apple Watch non sono più coperte dalla garanzia

Apple ha recentemente apportato una modifica significativa alle sue politiche di riparazione e garanzia standard per iPhone e Apple Watch. Secondo diverse fonti, la società non coprirà più le “crepe singole e sottili” nella garanzia standard per questi dispositivi. Invece, queste riparazioni saranno ora considerate come danni accidentali, e gli utenti dovranno pagare per la riparazione.

In precedenza, la politica di Apple prevedeva la copertura di danni da crepa singola e sottile, a patto che non ci fossero altri segni evidenti di danneggiamento o un chiaro punto di impatto che avesse causato la crepa. Tuttavia, dagli aggiornamenti distribuiti ai centri Apple Store e ai Centri Assistenza Autorizzati Apple di questa settimana emerge una modifica sostanziale.

Secondo la nuova linea guida, qualsiasi crepa sottile singola non è più coperta dalla garanzia. Se un cliente lamenta la presenza di una crepa sottile come problema, il centro di assistenza è tenuto a trattarla come un danno accidentale.

Ciò significa che la riparazione di una crepa sottile singola richiederà ora il pagamento dell’utente, anche in assenza di altri danni o punti di impatto sul dispositivo. Al momento, questa modifica riguarda esclusivamente iPhone e Apple Watch, mentre per iPad e Mac la garanzia per crepature sottili singole resta valida.

Apple non ha fornito una motivazione specifica per questo cambiamento. In passato, l’applicazione di questa politica è stata alquanto incostante, con alcuni punti vendita e centri di riparazione più flessibili di altri. La nuova direttiva, però, elimina questa discrezionalità da parte degli addetti all’assistenza.